15
Products
reviewed
1781
Products
in account

Recent reviews by Joliet Jake

< 1  2 >
Showing 1-10 of 15 entries
3 people found this review helpful
1.2 hrs on record
(...)L’unica anticipazione è che ad una persona normale con una vita normale ed un lavoro normale, normalmente noioso, un giorno accade qualcosa di davvero straordinario. Qualcosa che non si sarebbe mai aspettato. Qualcosa di totalmente imprevisto ed inusuale. E da quel momento la sua vita cambia per sempre, almeno tanto quanto lui vuole che faccia. Oppure non la cambia. Oppure così così. Ma potrebbe anche rimanere eguale. Insomma fate un pò quel che vi pare, non rompete le scatole a me. In ogni caso, giocare a The Stanley Parable è un’esperienza rinfrescante ed unica, piena di scoperta, fascino, umorismo e fantasia paranoide. Inoltre induce ad una interessante dipendenza che mi ricorda molto il tempo in cui passavo ore ed ore su una singola avventura grafica per scoprirne ogni dettaglio e segreto. E’ stato un pò sentirsi bambino ed un pò ritrovare il sapore di qualcosa che non è immediatamente accessibile, qualcosa di perso da lungo tempo e finalmente ritrovato. (...) (Rece completa sul mio blog)
Posted November 18, 2013.
Was this review helpful? Yes No Funny
2 people found this review helpful
92.6 hrs on record
Ticket to ride e' una trasposizione fedele di un gioco da tavolo, allo stesso tempo molto semplice e molto complesso secondo una buona formula “easy to learn, hard to master“.(...)Il tempo di una partita ovviamente varia in base al numero di giocatori ed alla loro velocità nel decidere, ma in media si aggira attorno ai 15-20 minuti.(...)La grafica è semplice ed intelligentemente ricorda il cartonato del gioco. Interfaccia intuitiva e spartana quanto basta ma con ogni funzionalità al posto giusto.(...)Il suono è ben studiato, regolabile e non invasivo. Effetti sonori carini e musiche di sottofondo tematiche azzeccate(...)I giocatori sono molto amichevoli e sportivi(...)A volte si riscontrano problemi di disconnessione(...)ottima esperienza(Rece completa sul mio blog)
Posted October 22, 2013.
Was this review helpful? Yes No Funny
1 person found this review helpful
978.4 hrs on record
(...) mi pareva un’operazione “alla Left 4 Dead 2″. Con stupore (e piacere) però, sono stato costretto a ricredermi. La grafica è accattivante e verosimile, modificata ma non troppo. Le nuove skin sono credibili. Le mappe modificate abbastanza da eliminare certi difetti (...)Le armi sono state riviste ed aggiornate(...)Nuovi suoni caratteristici ed immediatamente associabili ad ogni arma, e di nuovo importanza strategica fondamentale ai suoni stessi(...)Interessanti e strategici anche i nuovi elementi aggiunti al gameplay: granata diversiva e granata incendiaria(...)questo è tornato un gioco tattico e di precisione(...) Notevoli anche le aggiunte in termini di funzionalità ad un gioco multiplayer classico, sia per gli utenti normali che per la comunità competitiva(...)E’ notevole come venga dato ascolto alla comunità dei videogiocatori anche per modifiche sensibili al gameplay(...)la curva di apprendimento è molto ben bilanciata e comunica una gradevole sensazione “easy to handle, hard to master“. Il gioco è fluido, e non particolarmente affaticante.(...)un gran gioco che merita i soldi dell’acquisto.(...)(Rece completa sul mio sito)
Posted March 19, 2013.
Was this review helpful? Yes No Funny
No one has rated this review as helpful yet
39.7 hrs on record
(...) Non sono mai stato così categorico nell’etichettare un gioco, ma non sono mai stato così egualmente deciso nelle mie (negative) opinioni. Hanno sostituito il motore grafico del primo col (...) Source. Hanno modificato (...) alcuni aspetti secondari, hanno rifatto le mappe (...) ed hanno messo in vendita il prodotto(...), nè più nè meno. E’ brutto, le skin sono questionabili e meno caratteristiche del primo. Le armi? (...) rovinate e riproposte. L’esperienza di gioco è agghiacciante per chiunque ami il gioco originale, perchè propone il completo opposto (per) suoni (...), raffiche (...), precisione (...), rinculo (...), hit detection (...). Io per definizione non concepisco un gioco in cui bisogna sparare ed in cui non serve mirare, ma nel caso per voi sia diverso e/o vogliate farvi del male, allora il gioco è altamente consigliato. (Rece completa sul mio sito)
Posted February 20, 2013.
Was this review helpful? Yes No Funny
No one has rated this review as helpful yet
0.0 hrs on record
Come si definisce un gioco che fa epoca, un gioco che cambia le prospettive, un gioco che da una svolta alla storia del medium? Si definisce un capolavoro. Questo è un corto capolavoro. E' un piccolo gioiello targato Valve(...)è come un puzzle visto dall'interno. Si gioca cadendo, rimbalzando, interagendo con oggetti per superare il livello, arrivare all'uscita. Avete solo tre armi a vostra disposizione: la forza di gravità; una pistola in grado di "sparare" sulla superficie di fronte, uno alla volta, due portali che comunicano fra di loro; il vostro cervello. E' così semplice? Si, così semplicemente immensamente difficile.Il motore grafico (...) nonostante l'età fa uno splendido lavoro. Il suono è studiato nei minimi particolari(...)La trama(...) è coinvolgente(...)I dialoghi(...)sono semplicemente divini. E la complessità, oh la complessità è un bijou. La sfida intellettuale(...)è allo stesso tempo gratificante e profondamente stancante.(...)fatevi un favore e compratelo, ad occhi chiusi. (Rece completa sul mio sito)
Posted January 16, 2013.
Was this review helpful? Yes No Funny
No one has rated this review as helpful yet
8.4 hrs on record
(...)questo titolo racchiude due giochi distinti: Il Risiko classico e quello Factions, moderno e con regole tutte nuove. Edifici, raggi spaziali, città, capitali, miniere, dighe e chi più ne ha più ne metta.(...)A scontrarsi sulla plancia di gioco virtuale ci sono gli umani, un’orda di zombie, gatti selvaggi con bandane alla Rambo, Yeti tibetani zen ed infine robot con ambizioni indipendentiste. Le animazioni sono divertenti e quando si tirano i dadi sullo schermo va in scena una vera e propria battaglia.(...)capitolo mappe: c’è la mappa classica di Risiko e numerose altre volte a capitalizzare il potenziale degli edifici sul campo di gioco. Particolare anche la presenza di una campagna per giocatore singolo, se non avete amici online al momento o se volete prima imparare in modo divertente (e seguendo lo sviluppo di una narrazione) le basi del gioco.(...)Unico fattore negativo: la mancanza totale di un pubblico fisso. Le stanze online non ci sono quasi mai. Vi toccherà organizzarvi fra appassionati. (Rece completa sul mio sito)
Posted November 19, 2012.
Was this review helpful? Yes No Funny
No one has rated this review as helpful yet
8.4 hrs on record
Potrei dire tutto e niente di questo gioco. Non aggiunge nè toglie niente al classico gameplay, oppure sono troppo ignorante a riguardo per notare le differenze rispetto all'ultimo che ho giocato: Worms World Party. Chi non ha mai giocato a Worms merita di morire, chi l'ha fatto ha presente lo standard di Worms. E questo è proprio un gioco standard. Ha tutto quello che serve: voci dei vermi, localizzazione italiana, armi classiche e meno classiche, scenari diversificati e casuali, modalità campagna, personalizzazione della squadra dei vermi e delle caratteristiche dello scenario se volete fare una partita PROPRIO come la volete voi. Il tutto potenziato dalla rete Steam, dove potete facilmente interfacciarvi con gli amici e organizzare al volo, se vi va, partite a colpi di bazooka e granata santa. (Rece completa sul mio sito)
Posted November 13, 2012.
Was this review helpful? Yes No Funny
No one has rated this review as helpful yet
0.2 hrs on record
(...)nessuno dei successori di CS, (...) è mai riuscito a raggiungere il livello di tatticismo dell’originale. Un insieme di fattori che ha reso Counter-Strike un successo planetario. Mappe studiate, selezionate e rifinite dalla community di videogiocatori. Armi con nette caratterizzazioni su tempi di ricarica, danno, precisione e rinculo. Ogni singolo rinculo controllabile con precisi movimenti del mouse. Precisione inversamente proporzionale alla velocità di spostamento. Diversa resistenza delle superfici alle pallottole. Suoni molto definiti e caratteristici. Importanza determinante data alla direzione del rumore dei passi. Un meccanismo economico per l'acquisto delle armi che premia le kill personali ma soprattutto il risultato di squadra, spingendo al teamplay. Tutto ciò ha creato un mito inarrivabile ed ineguagliabile.(...Rece completa sul mio sito)
Posted November 13, 2012.
Was this review helpful? Yes No Funny
No one has rated this review as helpful yet
1.4 hrs on record
(...)Toy soldiers è un tower defence fatto bene, divertente, con una meccanica classica ma alcune accortezze in grado di trascinarti(...)Il gameplay è tipico del tower defence(...)Una caratteristica molto simpatica è la possibilità di entrare in prima persona nelle proprie “postazioni” e racimolare molti più punti di quanto farebbe l’intelligenza artificiale al nostro posto, per poi utilizzarli per potenziamenti e riparazioni.(...)La grafica è buona, e con l’ultima patch ancora migliore e adattabile alle moderne risoluzioni.(...)L’audio è buono, non intrusivo nè ridondante, essenziale e in tema.(...)In conclusione non un gioco fantastico ma uno abbastanza originale e molto divertente, che merita a mio parere l’acquisto.(Rece completa sul mio sito)
Posted October 25, 2012.
Was this review helpful? Yes No Funny
1 person found this review helpful
0.0 hrs on record
(...)La storia è quella di Gordon Freeman, ricercatore presso il misterioso impianto di ricerca supersegreto di Black Mesa.(...).Ovviamente qualcosa va orribilmente storto, si apre un portale verso un altra dimensione ed inizia un'epopea(...)La grafica è quella del 1998,(...)L’audio è ben studiato, l’atmosfera piena di tensione, la struttura claustrofobica. Ore dentro cunicoli dove tutto cade in rovina e vi verrà davvero voglia di vedere la superificie.(...) Il mondo è cambiato e niente lo farà tornare come prima, bisogna capire come tamponare la falla salvando la pelle, e PERCHE’ è successo tutto questo. Insomma il gioco è lungo, appassionante, intenso, difficile. Si muore molto e si rimane spesso con uno sputo di vita, come è giusto(...)Se volete sapere come sono iniziati il modello di videogame moderno ed una delle più grandi saghe della storia videoludica, buona avventura!(Rece completa sul mio sito)
Posted October 19, 2012.
Was this review helpful? Yes No Funny
< 1  2 >
Showing 1-10 of 15 entries