Junpei Todoroki
Daniele Di Clemente   Rome, Lazio, Italy
 
 
Think big.
Start small.
Move fast.
Currently Online
Rarest Achievement Showcase
Screenshot Showcase
Hold still and say cheese!
4
Favorite Game
99
Hours played
76
Achievements
Review Showcase
Il mio primo incontro con Defender's Quest è avvenuto più di due anni fa, quando il titolo saltò fuori bazzicando fra le pagine dei giochi consigliati su Kongregate: affamato di tower defense com'ero, soprattutto grazie alla formula "mordi e fuggi" a livelli circoscritti adottata dalla maggioranza degli esponenti della categoria via browser, rimasi subito colpito da quello che prometteva di essere un ottimo connubio tra RPG e strategico, con "torri" rappresentate da personaggi veri e propri in grado di guadagnare livelli, acquisire equipaggiamento più potente ed affinare le proprie capacità.

Quando poi, in seguito, mi è capitata l'occasione di mettere le mani sulla versione completa (quella su Kongregate include soltanto i primi due atti e riesce appena a scalfirne la profondità), non mi sono lasciato scappare l'occasione di aggiungerla alla mia libreria Steam ed ho potuto quindi affondare i denti nella succulenta pietanza servita dalla Level Up Labs.

Tanto per proseguire con i paragoni culinari, devo ammettere che la presentazione del piatto non fa gridare al miracolo, anzi è al massimo funzionale: lo stile grafico a 8/16-bit adottato non è certo una gioia per gli occhi e, benché i nostri pixellosi combattenti possiedano una discreta gamma di animazioni e siano disegnati, durante le scene di intermezzo, in maniera assai più dettagliata, la qualità generale si attesta su una fascia medio-bassa anche per gli standard di un qualsiasi browser game. Colpa perlopiù del motore grafico (Flixel, una libreria per Flash pensata per giochi dal look retrò e visivamente non troppo impegnativi), che non ha permesso al team condotto da Lars Doucet di esprimersi come avrebbero dovuto. Una lancia va spezzata in favore della colonna sonora, realizzata dal talentuoso musicista australiano Kevin Penkin, le cui melodie dal sapore epico quasi contrastano con l'aspetto altrimenti semplicistico di Defender's Quest.

Il gioco si apre su uno scenario desolato: una giovane di nome Azra cade preda della pestilenza che sta decimando il Regno di Ash e, senza troppe cerimonie, viene scaraventata nel Fosso, un luogo remoto in cui quanti hanno contratto il morbo vengono abbandonati nel tentativo di arginare il contagio. Ciò che la attende in questa necropoli a cielo aperto è forse ancor peggio della morte, poiché scoprirà che al suo interno si aggirano dei pericolosi Revenant, vittime della piaga risorte ad una famelica non-vita e guidate dalle parole arcane di una misteriosa figura dorata. Ma non tutto il male viene per nuocere: Azra è infatti la depositaria di un potere ancestrale che le permette di raggiungere il Mondo di Mezzo, una dimensione fra la vita e la morte in cui è consentito vedere e interagire con l'essenza spirituale di ogni creatura. Grazie al fortuito incontro con Slak, un berserker vagabondo, la ragazza avrà così modo di affrontare e sconfiggere i Revenant, tanto invincibili nel mondo reale quanto vulnerabili in quello spirituale. Sarà dunque l'inizio di un lungo viaggio che porterà l'improbabile coppia e gli altri sopravvissuti che incontreranno a scoprire la vera natura del Fosso, le origini dell'epidemia e un male millenario che minaccia di annientare ogni cosa.

Una volta iniziata una battaglia, ritroveremo Azra in un punto predefinito della mappa sul quale convergeranno le unità nemiche, il cui scopo è quello di raggiungere la povera medium e azzerare la sua barra di HP. Per difenderci, potremo selezionare diverse unità da schierare tramite mouse o scorciatoie via tastiera, utili anche per gestire gli incantesimi che apprenderemo nel corso del tempo. L'energia psichica, o PSI, della protagonista è l'unico limite imposto al numero di personaggi e di stregonerie invocabili, ma ogni nemico ucciso ne rilascerà un certo quantitativo che andrà a rimpinguare le nostre scorte. Ciò che balza subito agli occhi è la notevole quantità di impostazioni strategiche con cui si possono configurare i difensori, anche dopo averli posizionati sulla mappa: oltre ad aumentare fino a cinque volte la potenza dei personaggi, è anche possibile personalizzare le loro modalità di attacco, dal tipo di nemico sul quale concentrarsi al modo di utilizzo delle capacità speciali, a loro volta attivabili e disattivabili a piacere.

Al termine del combattimento si aprirà la schermata di riepilogo del gruppo di avventurieri, mediante la quale abbiamo l'opportunità di esaminare il loro livello, modificarne l'equipaggiamento e assegnare punti in una classica struttura progressiva ad albero. E' qui che le influenze RPG si fanno sentire con prepotenza: i personaggi infatti guadagnano esperienza, livelli e abilità alla stregua di un qualsiasi gioco di ruolo. Il level cap è fissato a 60, insufficiente per massimizzare ogni singolo privilegio di classe, ma possiamo sempre redistribuire i punti previo un piccolo pagamento in denaro, oppure reclutare unità supplementari da evolvere in maniera differente. Il denaro o, meglio, gli scarti accumulati completando gli scontri (che rappresentano la valuta in vigore nel Fosso) serviranno anche per acquistare armi e armature più efficaci.

Ciascuna mappa presenta quattro livelli di difficoltà, che forniscono ricompense in proporzione sempre maggiori, nonché stelle che valutano la nostra prestazione. Azra non può impiegare alcun oggetto per difendersi da sola, ma ha invece la possibilità di sfruttare la potenza di alcuni tomi magici con effetti variabili, dal potenziamento degli incantesimi conosciuti ad una serie di penalità applicabili agli attaccanti. I libri si ottengono completando le sfide speciali, mappe particolari che vengono sbloccate soltanto dopo aver ottenuto un certo numero di stelle.

Menzione speciale per la sceneggiatura e la caratterizzazione dei personaggi, con i toni spesso umoristici dei loro variopinti battibecchi che fanno da contraltare perfetto al pathos e alla drammaticità della prima. Alla Level Up Labs sanno perfettamente come scrivere un racconto e renderlo coinvolgente, lezione che molti degli sviluppatori più blasonati dovrebbero prendere ad esempio.

Dunque, la promessa citata all'inizio è stata mantenuta? La risposta non può che essere affermativa e, se tutto ciò non bastasse, dopo la conclusione delle peripezie di Azra è presente anche una modalità New Game+, che include una moltitudine di subquest e di biforcazioni della storia principale, arricchita inoltre da un elemento supplementare: il diario della protagonista, sul quale vengono annotati molti approfondimenti legati all'ambientazione e alla mitologia del mondo, alcune brillanti considerazioni sui suoi compagni di viaggio... e brevi appunti degli stessi su di lei, che pare non riesca a nascondere il prezioso registro tanto bene quanto dovrebbe. Completano il tutto una nuova serie di sfide speciali e un mercante in grado di migliorare gli oggetti rari recuperati nella partita precedente.

Unica nota negativa di un prodotto così ben confezionato è il bisogno eccessivo di grinding per sviluppare al meglio i nostri eroi: sebbene l'avventura (sia base che New Game+) sia completabile seguendo la normale progressione della storia, i nemici dell'ultima fase di gioco sono semplicemente troppi e troppo forti ai livelli più alti. E' vero, si tratta di un elemento extra che non inficia il valore del titolo in alcun modo, ma avrei gradito un maggiore bilanciamento della sfida piuttosto che una dilatazione esponenziale delle stat dei mostri, che dunque necessitano di unità altrettanto "mostruose" per essere sconfitti.

Comparto grafico a parte, Defender's Quest sale di diritto in cima alla classifica dei migliori tower defense in circolazione: accattivante, ben scritto e con una pletora di contenuti da scoprire, se amate il genere non riuscirete a staccarvene con facilità.

Recent Activity

1.4 hrs on record
last played on Jan 24
0.1 hrs on record
last played on Jan 24
8.7 hrs on record
last played on Jan 24
Kainie Feb 14, 2018 @ 10:30am 
Can someone help me get rid of my "Lethal Zone Trade" ban?
Teeyato Oct 21, 2015 @ 7:45am 
Very friendly! +rep
«×þ®eDåŦ¤®» Aug 24, 2015 @ 2:25am 
Added you via Group buys
==================================
Hi mate - HAPPY HOUR IS ON {again} - This time its Downunder bundle.
* Please check the thread for full instructions and details: http://steamcommunity.com/groups/groupbuys/discussions/0/530649887204906804/
* Regulars = $1 via paypal or key trade via wallet - remember to include your steam nickname and a email to send the bundle to
* Paypal email = xpredator.groupbuys@gmail.com
Thanks, Alan/Xpredator.
==================================
polymar77 Dec 23, 2014 @ 3:42pm 
mmmhhh... devo salire di livello... ti sfrutto per sbloccare il badge :P
Junpei Todoroki Dec 14, 2014 @ 3:40am 
You're welcome, Lone Starr, say hi to Barf from me ;)